La corte costituzionale salva il governo Renzi

La Corte costituzionale salva il Governo Renzi

La Corte costituzionale dichiara illegittimo il blocco dei contratti degli statali, ma “non per il passato”. Il governo Renzi con questa sentenza si salva dal pagamento degli arretrati, infatti la Consulta ha escluso ogni forma risarcitoria verso i dipendenti pubblici che da sei anni hanno i contratti nazionali bloccati

Ha avuto la meglio la campagna portata avanti dalla Troika che aveva parlato di conti a rischio per l’Italia con un buco da 35 miliardi di euro qualora la Consulta avesse intimato al Governo Renzi il pagamento di anni di arretrati

Ha avuto meglio la stessa logica che ha imposto il pareggio di bilancio in costituzione, la stessa che ritiene i diritti una variabile dipendente dalle politiche finanziarie

Nel frattempo la forza lavoro nel Pubblico è calata di quasi 350 mila unità , migliaia sono i precari mandati a casa , altri migliaia di lavoratori\trici perderanno il posto con la fine \riduzione degli appalti provinciali.

Ingiustizia è fatta, non ci resta allora che aprire una nuova stagione conflittuale perchè i prossimi rinnovi (a favore dei quali-bontà sua- la Consulta si è espressa) non siano al ribasso come già possiamo intravedere dalle dichiarazioni dei sindacati cosiddetti rappresentativi, la cui idea di rappresentanza tutela gli interessi dei Governi e mai dei lavoratori e delle lavoratrici.

COBAS

Il comunicato dal palazzo della Consulta
«La Corte Costituzionale – recita lo scarno comunicato della Corte racchiuso in sei righe – in relazione alle questioni di legittimità costituzionale sollevate con le ordinanze R.O. n. 76/2014 e R.O. n. 125/2014, ha dichiarato, con decorrenza dalla pubblicazione della sentenza, l’illegittimità costituzionale sopravvenuta del regime del blocco della contrattazione collettiva per il lavoro pubblico, quale risultante dalle norme impugnate e da quelle che lo hanno prorogato. La Corte ha respinto le restanti censure proposte».

Annunci

Una risposta a “La corte costituzionale salva il governo Renzi

  1. Più passa il tempo e più si ha la sensazione di essere circondati da personaggi biechi che pensano solo a lucrare calpestando diritti e dignità dei propri simili. Non ne è esente Renzi, non ne è esente Marino così come gli altri personaggi coinvolti in scandali politici più o meno recenti, ma avessero lor signori almeno l’onestà di non scandalizzarsi al comportamento del Sindaco di Roma, quando in casa loro applicano le stesse regole. Non ci sorprenda quindi la nuova Giunta targata Rossi (ahimè per la seconda volta), che ha introdotto un nuovo corso riguardo alle chiamate fiduciarie; fino a qualche tempo fa era costume che chi usciva dalla porta perchè a fine legislatura o a fine mandato nel ruolo di direttore generale, spesso rientrasse dalla finestra con altro incarico o titolo ma sempre con il portafoglio pieno…..stavolta ci si è superati, nel senso che non c’è nemmeno bisogno di fare finta di uscire dalla porta, ma si resta dentro e alla grande. E’ il caso dell’assessore uscente, Gianfranco Simoncini, che senza uscire (dalla porta appunto) ma restando dentro si trova a fare il consulente di fiducia del Presidente, con tanto di dotazione strumentale completa……già aveva tutto disponibile, perchè toglierlo…mi sembra giusto!
    Qualcuno forse scriverà nell’atto di incarico che debbano essere dati al consulente probabilmente telefono, iPad o chissà cos’altro…..magari a qualcuno passerà in testa il dubbio del danno erariale?…..no, e che volete che sia……tanto viene prima lo scandalo della Capitale….qui neanche ci faranno caso……e bravo il nostro presidente!

    Questo è lo specchio del PD….evidentemente nonostante i problemi che sta vivendo la regione in tutti i settori, economico, sanitario, occupazionale i toscani devono essere contenti se lo hanno riconfermato al timone della baracca!

    Massimo Panzani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...