Rimborsi ai telelavoratori non sono soggetti a tassazione IRPEF

Rimborsi ai telelavoratori non sono soggetti a tassazione IRPEF

Ma come ha potuto la Regione pensare di tassare rimborsi per spese che il lavoratore fa nell’interesse esclusivo del datore di lavoro?

 I telelavoratori ricevono rimborsi per le spese energetiche e di collegamento telefonico e telematico in forma forfettaria.

Fino ad oggi l’amministrazione ha incluso questi rimborsi nella tassazione ai fini IRPEF perché li riteneva fonte di reddito per i lavoratori.

In base ad una istanza di una tele-lavoratrice, la regione ha chiesto una consulenza giuridica all’Agenzia delle Entrate. L’Agenzia ritiene che “possano essere esclusi da imposizione quei rimborsi che riguardano spese…di competenza del datore di lavoro anticipate dal dipendente per snellezza operativa”. In particolare le somme erogate per rimborsare i costi dei collegamenti telefonici “non sono da assoggettare a tassazione essendo sostenute dal telelavoratore per raggiungere le risorse informatiche dell’azienda messe a disposizione dal datore di lavoro e quindi poter espletare l’attività lavorativa”.

Il rimborso per le spese dei collegamenti telefonici sempre secondo l’Agenzia delle Entrate configurano un “rimborso spese di interesse esclusivo del datore di lavoro anticipate dal dipendente”.. Ne consegue che i rimborsi per i collegamenti ADSL non siano imponibili ai fini irpef. Anche il rimborso dei costi relativi al consumo energetico non è considerabile una componente reddituale e al contrario ha “il carattere di effettivo ristoro di spese sostenute nell’interesse esclusivo del datore di lavoro” (citazioni tratte dalla Consulenza giuridica dell’Agenzia delle Entrate). Ne consegue che anche i rimborsi per le spese di energia elettrica non siano imponibili IRPEF.

Una buona notizia..Da febbraio sarà effettuato il conguaglio per i telelavoratori ingiustamente tassati.

Ma, scusate come si può pensare di tassare un rimborso spese?

PS oltre ad essere fra i pochi che pagano le tasse in Italia, ci fanno anche pagare quando non bisogna!

Marvi Maggio – Cobas Regione Toscana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...